italiano english

Langhe, il Roero e il Monferrato: Patrimonio dell’Unesco

Durante la 38esima sessione del 22 giugno 2014, il comitato UNESCO a Doha ha ufficialmente incluso le Langhe, il Roero e il Monferrato nella lista dei beni UNESCO World Heritage. Tre aree diverse ma ricche di gioielli che a volte godono nel mostrarsi e altre si celano quel tanto per farsi scoprire soltanto dai più curiosi. Viaggiare in queste terre sarà per te una fantastica esperienza, soprattutto per chi ama la straordinaria cucina regionale e gli incredibili vini piemontesi.

Cucina Traduzionale e Vini Piemontesi

Piatti come gli agnolotti del Plin, i ravioli, i tajarin, il vitello tonnato, il battuto di fassone e i brasati al Barolo, alla Barbera o al Dolcetto sono solo alcune delle innumerevoli prelibatezze che troverete sulle tavole anche dei più semplici ristoranti.

Passeggiate nei vigneti e nei boschi e visite ad antichi borghi medioevali e castelli

Perdersi nelle vigne per poi immergersi in un calice di Barbaresco, Nebbiolo o Arneis sarà uno dei modi migliori per entrare in sintonia con il Piemonte.
Salire per i boschi in molti periodi dell’anno vi consentirà di cercare alcuni di quei tesori che soltanto queste terre riescono a donare. Poi castelli, ville, musei, terme e ancora borghi medioevali, abbazie e panorami mozzafiato sono disseminati dall’Alto Monferrato all’Alta Langa.